Pubblicità

Il latte di capra a misura di bambino

Di Nostrofiglio Iniziative Speciali
shutterstock_529534669_capricare_native
18 Giugno 2018
Quando non si può più allattare dopo i primi 6 mesi, meglio consultarsi con il pediatra per scegliere il latte in formula più adatto. Oltre a quelli di origine vaccina e vegetale, esiste anche quello a base di latte di capra, con tutti i suoi vantaggi e benefici a misura di bambino.
Facebook Twitter More

Allattare al seno è un momento che ogni mamma vive con tenerezza: poter nutrire il proprio figlio attraverso un gesto che sa di amore è qualcosa di così naturale e contemporaneamente di così sovrannaturale da essere meraviglioso. Allattare è bello, ed è il modo migliore di nutrire tuo figlio, lo sostiene anche l’OMS che raccomanda il latte materno come alimento esclusivo fino al sesto mese di vita del bambino e come fonte lattea sia durante lo svezzamento che dopo l’anno.

 

Tuttavia, può succedere che dopo il sesto mese la mamma non possa o non riesca ad allattare e debba ricorrere all'uso di latte formulato. Quale scegliere? Il primo consiglio è quello di chiedere sempre informazioni al pediatra e concordare con lui le scelte e le modalità di nutrizione.

 

I latti in formula non sono tutti uguali, come qualcuno potrebbe pensare. Esistono differenze marcate nella formulazione di latte in polvere o liquido: alcuni possono contenere olio di palma che sembra non essere molto indicato per la salute del bambino poiché può diminuire l’assorbimento di calcio e grassi a livello intestinale e ridurre la densità ossea, altri possono contenere sostanze che non sono necessarie per la nutrizione del bambino (per esempio acido arachidonico, acido eicosapentaenoico, oligosaccaridi non assimilabili). Queste differenze sono da tenere in considerazione soprattutto perché la materia prima dalla quale si ottiene il latte formulato è in genere uguale per tutti, ossia il latte vaccino, oppure il latte di origine vegetale.

 

Esistono latti formulati che provengono da una materia prima diversa? Sì, e vengono da lontano. Capricare® 2 è il primo latte in formula a base di latte di capra, un prodotto che all’estero da anni sta riscontrando un notevole successo e che qui in Italia è da poco disponibile nelle farmacie e online. Nasce nelle terre verdi e incontaminate della Nuova Zelanda, dove l'amore e il rispetto per la biodiversità sono valori diffusi: valori che si riflettono anche nel pieno rispetto degli animali dai quali il latte viene prodotto.

 

In questo paradiso lontano si produce un latte in formula a base di latte di capra che, oltre a essere sano e di altissima qualità, si diversifica notevolmente da quello di origine vaccina per alcune caratteristiche precise. Innanzitutto, rispetto ad altre tipologie di latte in formula è maggiormente assimilabile al latte materno, anche per come viene naturalmente prodotto dall’animale, tramite un processo di secrezione apocrina che è lo stesso delle donne. È anche particolarmente ricco di componenti bioattivi (nucleotidi e aminoacidi liberi), fondamentali per la salute e lo sviluppo del bambino. Inoltre, la composizione lipidica è più ricca in acidi grassi a corta e media catena, il che significa miglior assorbimento e digeribilità.

 

Capricare® 2 garantisce maggior tollerabilità, perché il rapporto tra le diverse proteine stimola una maggiore produzione di una microflora ricca in bifidobatteri, che determina un miglior comfort intestinale. La tollerabilità è un elemento essenziale del latte di capra: infatti la bassa presenza di caseine Alfa-s1 e la maggiore presenza di Beta caseina riducono il rischio di sviluppare allergie, mentre la presenza di proteine, acidi grassi essenziali, minerali, vitamine, calcio e fosforo, nonché una minore sensibilizzazione cutanea, riducono il rischio di dermatiti atopiche. Last but not least, l'assenza totale di olio di palma e il sapore gradevole del latte che i piccoli apprezzano.

 

Conoscere questo nuovo latte in formula ti permette di fare una scelta consapevole e di chiedere consiglio al tuo pediatra in base alla crescita psicofisica del tuo bambino. In ogni caso, per sostituire il latte vaccino con quello di capra in formula è necessario procedere con gradualità: si può pensare di abituare il piccolo a nuovi sapori e formule nel giro di circa 7 giorni sostituendo ogni due giorni un misurino di formula di latte vaccino con uno di Capricare® 2.

 

A ogni bambino, il latte pensato per lui. Scopri di più QUI.