Nostrofiglio

Pubblicità

Liberare il nasino con il metodo Narhinel: il tutorial

 
narhinelimmaginiadv1

16 Gennaio 2018
Il metodo Narhinel è un rimedio valido per liberare il nasino chiuso del tuo bambino. Detergere il nasino anche più volte al giorno, soprattutto prima della nanna e della pappa, aiuta a respirare meglio

Facebook Twitter Google Plus More

Inizia la stagione autunnale e possono diffondersi i disturbi tipici delle vie respiratorie, dal raffreddore al mal di gola e alla tosse. Per i bambini piccoli che ancora non riescono a soffiare il naso, anche un semplice raffreddore  può provocare un malessere generalizzato: inappetenza o difficoltà a succhiare il latte materno dovuta al nasino chiuso, difficoltà nel sonno e conseguente nervosismo e irritabilità.

 

Liberare il nasino per migliorare la respirazione è importante. Narhinel suggerisce un metodo semplice che si avvale della Soluzione Fisiologica e dell'Aspiratore Nasale Soft studiati appositamente per questo utilizzo. Il Metodo Narhinel può essere ripetuto anche tre o quattro volte al giorno, meglio se appena prima di mangiare o di dormire, e rappresenta anche un valido aiuto per la prevenzione dell’otite media e della rinosinusite.

 

Come funziona? Il metodo Narhinel si compone di due fasi. Posiziona il tuo bambino sul fasciatoio o su un supporto morbido dove può stare comodo e sdraiato. Nella prima fase utilizza i flaconcini monouso di Soluzione Fisiologia per ammorbidire il muco. Basta reclinare il capo del piccolo, appoggiare il beccuccio del flaconcino nella narice con delicatezza e istillare la Soluzione Fisiologica. Aspetta qualche secondo affinché il muco si ammorbidisca e poi ripeti l'operazione nell'altra narice.

 

Si passa poi alla seconda fase utilizzando l'Aspiratore Nasale Soft che rimuove il muco con i germi. Posiziona il beccuccio morbido sul corpo dell'Aspiratore e, tenendo tra le labbra la bocchetta di aspirazione, aspira delicatamente prima da una narice, poi dall'altra. Terminata l'operazione, togli il beccuccio usato e gettalo. Se tra le due aspirazioni il beccuccio risultasse pieno, espelli il muco su un fazzoletto soffiando nella bocchetta o, in alternativa, sostituisci il beccuccio.

 

Se il tuo bambino è un po' timoroso, le soluzioni creative che puoi adottare sono tante. Dal burattino che presenta il "mago Aspiratore" al papà che interviene facendo finta che l'aspiratore sia un aereo che proviene da lontano e che atterra sul nasino per liberarlo dal "muco invasore". Con un po' di fantasia, la detersione diventerà un momento piacevole.

 

Per saperne di più sul raffreddore e scoprire consigli su come affrontarlo, per leggere le Favole del buon respiro e conoscere la linea Narhinel anche per bambini grandi visita il sito www.narhinel.it.

 

E’ un dispositivo medico CE. Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni per l’uso. Autorizzazione del 20/12/2017. CHITA/CHOTRI/0021/17c.