San valentino nel mondo

San Valentino: come si festeggia nel mondo

Di Niccolò De Rosa
san-valentino-mondo
22 Gennaio 2019
Ecco tradizioni e usanze che celebrano l'amore e gli innamorati in giro per il mondo. Brasile, Corea, Giappone e anche Estonia! E non sempre si festeggia il 14 febbraio...
Facebook Twitter More

Se l'amore parla tutte le lingue del mondo, come si festeggerà San Valentino fuori dall'Italia?

 

Il 14 febbraio è universalmente riconosciuta come la Festa degli Innamorati, ma nonostante la globalizzazione abbia portato San Valentino e i suo cliché un po' dappertutto, in giro per il pianeta questo momento viene celebrato in maniere molto differenti, talvolta anche in periodi diversi dell'anno.

 

Ecco qui un rapido viaggio attorno al mondo per conoscere usanze e tradizioni del giorno di San Valentino.

 

Spagna

Nella patria dei tori e del Flamenco, a San Valentino si celebra l'amore più passionale e per una coppia affiatata è quasi un obbligo uscire a cena in qualche ristorantino romantico (che infatti si riempie di prenotazioni settimane e settimane prima). Come da noi, in questo giorno si regalano rose - rigorosamente rosse però - e cioccolatini.

 

Festeggiare il 14 febbraio in Spagna potrebbe dunque essere una bella idea, ma qualora si avesse intenzione di andare a Barcellona, allora forse sarebbe il caso di aspettare aprile.

In Catalogna infatti la vera festa degli innamorati ricade il 23 aprile, giorno della festa di San Jordi! (Leggi che cosa fare in Catalunya con i bambini).

 

Inghilterra

Il St. Valentine Day è una tradizione molto radicata nella cultura anglosassone.

A tener banco in questo giorno speciale, oltre ai classici fiori e cioccolatini, sono i Valentine, i famosi bigliettini d’amore a forma di cuore da donare alla persona amata.

L'usanza vuole che questi biglietti affettuosi siano anonimi. La rigida educazione inglese infatti non tollerava che i giovanotti inviassero messaggi d'amore "lascivi" alle donzelle di buona famiglia e dunque i ragazzi dovevano nascondere le loro dichiarazioni d'amore all'interno di tasche nascoste.

 

Molti riconducono la nascita delle Valentine al XV secolo quando Carlo D’Orleans, prigioniero nella torre di Londra, inviava missive d'amore alla moglie chiamandola “ma tres doulce Valentinèè”.

 

Ancora oggi queste lettere sono conservate nella British Library di Londra.

 

 

Stati Uniti

Negli States il giorno di San Valentino assume i connotati della festa per "chi si vuole bene". Ad essere coinvolti dunque non sono solo gli innamorati ma anche amici, parenti e bambini, che scuola preparno disegni e biglietti d'auguri da regalare ai propri compagni.

 

Giappone

Nel Paese del Sol Levante il 14 Febbraio è il giorno del cioccolato e sebbene il significato sia analogo al "nostro" San Valentino, qui sono le donne a regalare dolci agli uomini.

 

Il cioccolatino che va per la maggiore è il Giri choco, che si può regalare anche ad amici e colleghi. L' Honmei chocho invece è più impegnativo e comporta una vera dichiarazione d'amore!

 

Un mese dopo però tocca agli uomini. Il 14 marzo infatti è il White Day, in tutto e per tutto simile al San Valentino occidentale. Come vedremo questa ricorrenza si è diffusa anche nei Paesi vicini.

 

Corea del Sud

I coreani hanno fatto proprio il White Day giapponese, copiando la doppia ricorrenza con regali esclusivamente femminili (14 febbraio) e maschili (14 marzo).

Ad aprile però in Corea si celebra anche il Black Day, che però ha caratteristiche molto meno gioiose delle altre due festività. In questo giorno, infatti, tutti i single si recano in appositi ristoranti a mangiare jajangmyeon - spaghetti al nero di seppia - e a lamentarsi della loro triste situazione amorosa.

 

 

Cina

In Cina San Valentino è festeggiato come un evento importato  - come da noi Halloween - ma la giornata dedicata all'Amore che è radicata nella cultura del Paese fin dall'antichità si celebra il settimo giorno del settimo mese lunare (secondo il calendario cinese).

 

Questa secolare festività è legata alla leggenda di Zhinü e Niulang: questi erano due giovani il cui amore era ostacolato dalle rispettive famiglie, tanto che il padre di Zhinü, quando scoprì che i due ragazzi si erano sposati in segreto, spedì la figlia a vivere tra le stelle. Ogni anno però, nel giorno prestabilito, uno stormo di gazze creava un ponte che permetteva a Niulang di riabbracciare la sua amata.

 

La festa di Qixi, questo il nome della ricorrenza, ricorda dunque quel giorno speciale in cui l'amore vince su tutto.  Durante questa festività, le ragazze di oggi preparano meloni e frutta da offrire a Zhinü per pregarla di trovare un partner fedele come il suo.

 

 

Brasile

In Brasile il Dia dos Namorados, il Giorno degli Innamorati, cade il 12 agosto. I festeggiamenti iniziano alla vigilia, il giorno di Sant'Antonio, protettore dei matrimoni.

Secondo l'usanza, ogni ragazza nubile del Paese porta con sé la statua del santo per "attrarre" la buona sorte e trovare un marito buono e fedele.

 

Finlandia ed Estonia

In questi paesi nordici il giorno di San Valentino è molto meno "impegnativo" ed è dedicato agli amici: Ystävänpäivä (finlandese) e Sõbrapäev (estone) sono infatti due nomi traducibili entrambi con "Giorno dell'Amicizia".

 

La storia di San Valentino
Ma chi è San Valentino? Nella tradizione cristiana viene ricondotta a Valentino vescovo di Interamna, (oggi Terni), decapitato il 14 febbraio del 270 d.C. La leggenda narra che l'uomo un giorno sentì litigare due fidanzati. Desideroso di riconciliarli, andò loro incontro sorridendo, con una rosa in mano. Quando la storia del piccolo miracolo si diffuse, gli abitanti della regione iniziarono ad andare in pellegrinaggio dal vescovo di Terni il 14 di ogni mese.
Scopri anche come spiegare San Valentino ai bambini.

 

Ti potrebbe anche interessare:

Giochi e lavoretti per tutto l'anno

In più, qualche idea per festeggiare in coppia come: