Le difficoltà delle coppie si risolvono alla SPA

San Valentino, le coppie italiane sognano le terme. Per rilassarsi e trovare l'intimità perduta

Di Chiara Dalla Tomasina
coppiaamore
14 Febbraio 2018
Oggi è San Valentino, e chi è in coppia pensa solo a trascorrere questa giornata con la persona amata. Ma, oggi, in molti festeggeranno sapendo di avere comunque qualche problema in sospeso con il proprio partner. Secondo un'indagine, infatti, la maggior parte delle coppie italiane desidera passare questa romantica ricorrenza alla SPA. Concentrandosi su corpo e in un'atmosfera di relax, si spera di appianare divergenze e incomprensioni
Facebook Twitter Google Plus More

Seppur con motivi diversi, una coppia su 3 accusa un po’ di stanchezza: quelle più datate danno colpa al calo fisiologico dovuto al tempo (54%), quelle più giovani ai pretesti futili che fanno fioccare litigi per le cose più banali (21%). Le coppie, trascorrendo qualche ora alle terme si augurano quindi di ritrovare il desiderio, inteso sia come voglia fisica che come piacere dello stare insieme (48%), seguito da armonia (42%), ascolto (38%), fiducia (34%), relax (28%), evasione (23%), complicità (18%), frizzantezza (14%), e tranquillità (11%). Dato che San Valentino è un giorno infrasettimanale, un campione di intervistati pensa di concedersi invece una classica cena fuori (21%), oppure una serata in casa cucinando insieme al proprio partner a lume di candela (17%).

 

Una coppia su 2 (51%) giustifica la fuga alle terme con la possibilità di trovare relax e benessere psicofisico e con l’opportunità dare nuova linfa al desiderio fisico dell’altro (32%). Il 22% sceglie le terme anche perché favoriscono un'atmosfera rilassata, che aumenta la possibilità di ascoltare le esigenze dell’altra persona (29%) e scoprire lati del carattere sopiti (19%) o desideri nascosti (16%).

 

“Nella SPA si ha una diversa percezione del tempo, si vive un’atmosfera di relax e di sensualità, ci si abbandona alle coccole. Il protagonista è il corpo e l’attenzione è sulla coppia", spiega la psicoterapeuta Adele Fabrizi, "la comunicazione, al di fuori dello stress quotidiano, è più profonda e rinforza la complicità e l’intimità, e quindi riaccende il desiderio sessuale. Spesso le coppie non sanno che il desiderio sessuale va coltivato".

 

“La vita di tutti i giorni rende difficile mantenere l'intimità sentimentale", spiega la dottoressa Anna Ghizzani, specialista in Ostetricia e Ginecologia e in Medicina sessuale, "al contrario, quando ci si allontana dagli impegni di tutti i giorni e si ha il lusso di passare insieme momenti piacevoli, è facile ricreare la vicinanza emotiva che accende la voglia di intimità fisica”.

 

Per il 47% delle coppie la routine ha neutralizzato l’intraprendenza e lo spirito di iniziativa nella vita di coppia, mentre il 36% avverte che si è affievolita anche la capacità di stupire il partner, soprattutto nei piccoli gesti quotidiani. Infine, a crollare è anche la capacità di parlare e saper ascoltare (27%), di andare in profondità nel dialogo. 

coppia spa
| Di Africa Studio / shutterstock

 

Noia: il nemico della coppia

“Il nemico peggiore delle coppie è determinato dalla quotidianità intesa come noia", spiega Roberta Rossi, psicologa, psicoterapeuta, "che ha ricadute negative nei diversi aspetti della vita di coppia, dalla comunicazione alla sessualità. Viene meno l'interesse, l'attenzione e la cura dell'altro e si rischia di diventare estranei”. A volte, anche nelle coppie più affiatate, "il feeling mentale e fisico può venir meno", spiega la dottoressa Emanuela Napoli, psicologa ed esperta dell’Istituto di Sessuologia Clinica di Roma, "l’intimità subisce attacchi di fronte ai mille ostacoli quotidiani e capita di sentirsi incompresi, privi di desiderio e insofferenti”.