Carnevale

Carnevale 2017: gli eventi in giro per l'Italia

carnevale
16 Gennaio 2017
Festeggiare il Carnevale è una delle più antiche tradizioni italiane. E per i bambini partecipare a una sfilata di carri in maschera è davvero una belissima esperienza. Ecco alcuni tra i più famosi Carnevali della Penisola, dove andare con tutta la famiglia. 
Facebook Twitter More

Le sfilate dei carri, le maschere colorate, i coriandoli, la musica e la magia della festa in piazza... tutto questo è il Carnevale. Una festa imperdibile e adatta a tutta la famiglia!

Leggi anche:  Quando sarà Carnevale nel 2017

Ecco i 16 Carnevali più belli dove portare i bambini:

 

1. Il Carnevale di Venezia


E' forse il carnevale più suggestivo del mondo grazie allo scenario  mozzafiato che contraddistingue la città di Venezia.  Quest'anno intitolato "Creatum" in onore delle arti e dei mestieri storici. 

Tantissimi gli eventi da segnalare, come: la festa sull'acqua, il concorso della maschera più bella, ala festa delle Marie, il volo dell'angelo...
Tra quelli dedicati ai bambini c'è da segnalare lunedì 27 febbraio in piazza San Marco:  il “Concorso della maschera più bella dei bambini“, una giornata in cui le maschere dei più piccoli si mescoleranno con l’atmosfera delle botteghe artigianali e della musica.

Appuntamento anche ai Giardini della Biennale dove, dal 18 al 26 febbraio (ore 10-18), si terrà l’8° Carnevale Internazionale dei Ragazzi della Biennale di Venezia – Le stanze dei giochi: un programma di laboratori, atelier creativi, performance dal vivo per scuole, famiglie e bambini, a ingresso gratuito. L’evento vede la partecipazione anche di alcuni Paesi esteri. 

Info: www.carnevale.venezia.it

 

2. Il Carnevale di Viareggio


Famoso per i suoi carri allegorici e satirici, il Carnevale di Viareggio offre diversi eventi per bambini, come i laboratori didattici presso il Museo della Cittadella. L’ingresso ai corsi mascherati è gratuito per i bambini fino a 1,20 mt di altezza. 
Il 5 febbraio ha inizio il primo corso mascherato e la cerimonia di apertura. Martedì 28 febbraio va inscena  il gran finale con il corso mascherato di chiusura, uno spettacolo pirotecnico e la premiazione dei vincitori.

Info: viareggio.ilcarnevale.com

 

3. Il Carnevale di Ivrea
Tantissime le date dello storico Carnevale piemontese. 
La marcia di apertura ha inizio il 6 gennaio. Poi l'11 febbraio si celebrano gli Abbà: dieci bambini in costumi rinascimentali che rappresentano i priori delle cinque parrocchie di Ivrea, San Grato, San Maurizio, Sant’Ulderico, San Lorenzo e San Salvatore. Gli eventi proseguono nelle giornate del 12, 19, 23, 24, 25, 26, 27, 28 febbraio e 1 marzo. Evento clou è la Battaglia delle arance. Si chiude il mercoledì delle Ceneri con la Tradizionale distribuzione di polenta e merluzzo. 

Info: www.storicocarnevaleivrea.it

 

4. Carnevale di Borgosesia (Vercelli)
Inizia  domenica 5 febbraio e finisce mercoledì 1 marzo la festa di Magunopoli, antico nome della cittadina della Valsesia.
La festa inizia con la consegna delle chiavi al re Peru Magunella e alla regina Gin ( le maschere regnanti della grande tradizione borgosesiana) e si conclude con il Mercu Scurot,  che avviene appunto il Mercoledì delle Ceneri. I Cilindrati, svegliati dalle note della Banda Cittadina, si riuniscono in piazza con tanto di frac, cilindro ed una enorme "gala" e dopo un pranzo pantagruelico, incominciano in corteo un giro "enologico" nei vari esercizi pubblici della città. L'acquisto di un caratteristico mestolo in legno "Cassù", darà loro diritto di bere gratuitamente fino all'esaurimento...
Per fare penitenza il giorno dopo ci si ritrova per consumare una porzione di "polenta e saracche".

Info: www.carnevaleborgosesia.it

 

5. Carnevale di Crema


Eventi tutte le domeniche: dal 12 febbraio al 5 marzo. Il 12 ci sarà il  Gran Galà di Carnevale, mentre il 5 marzo si chiude con sfilata di carri allegorici, mascheroni,  bande e gruppi folcloristici. 
Domenica 19 e 25 in piazza duomo ci saranno  bancarelle per la degustazione e la vendita di prodotti locali. 
Per i bambini  si terrà in piazza Duomo durante le domeniche mattina l'animazione con:  truccabimbi, bolle giganti, laboratori creativi con materiali di riciclo e musica. 

Info: www.carnevaledicrema.it

 

6. Carnevale di  Saint-Vincent (Aosta)
Dal 19 al 28 febbraio nel centro storico di Saint-Vincent  si tiene il “Carnevale dei Piccoli“, una manifestazione ormai decennale che vede i bambini protagonisti. Alla festa partecipano  gruppi folcloristici, bande, majorettes e carri allegorici, ispirati al mondo dei bambini. Gran finale il martedì grasso, con una festa in cui vengono distribuiti polenta e salamini per tutti. Info: www.comune.saint-vincent.ao.it/

Leggi anche: Carnevale 2017: costumi per bambini e idee per festeggiare

 

7. Bolzano: Family Festival 


Per quattro giorni, dal 23 al 26 febbraio, le compagnie di teatro del Family Festival intratterranno bambini e genitori con i loro spettacoli. Dalle ore 10.30 alle ore 17 si alterneranno gli spettacoli di lingua italiana e tedesca. Nello stesso orario saranno aperti anche i giochi di agilità e movimento proposti dall’associazione VKE.
Partecipa per la prima volta il Teatro delle dodici Lune che propone il “Transylvania Circus”. Misteriose e strane creature formano la compagnia del Transylvania Circus. Uomini drago che sputano fuoco, fantasmi acrobati, un malinconico licantropo e poi lei, la stella dello spettacolo, l' affascinante donna vampiro. 

Info: www.bolzano-bozen.it/family-festival.htm


8. Carnevale in Val di Fassa (Trento)

Il Carnevale è l'evento più suggestivo e popolare della tradizione folcloristica e culturale ladina. Questo appuntamento comprende le mascheredes: rappresentazioni burlesche e canzonatorie e le faceres,  maschere lignee intarsiate dagli scultori locali. Le giornate più significative saranno domenica 26  e martedì 28 febbraio , con le sfilate e le feste di chiusura a Moena, Campitello e Vigo di Fassa.

Info: www.fassa.com

 

9. Carnevale di  Sauris (Udine)


Sabato 25 febbraio si sfila con il “Rölar”, una figura demoniaca armata di scopa, e il “Kheirar”, il re delle maschere che dirige la festa. A seguire, la “Notte delle lanterne”, il corteo che parte da Sauris di Sopra al lume delle lanterne e si inoltra nel bosco in direzione di un grande falò propiziatorio. Al ritorno dolci e vin brulè negli stavoli, le tipiche baite in legno e pietra della vallata. Ma appuntamento speciale anche venerdì 24 febbraio (dalle 14.30) con il “Carnevale dei bambini“, con corteo e merenda per i più piccoli.

Info: www.carnia.it

 


10. Carnevale di Busseto (Parma)


Sfilate in maschera, satira e musica per quattro domeniche: 12, 19, 26 febbraio e 5 marzo 
Molto anche per i bambini: giochi gonfiabili gratuiti in piazza Verdi, trucca bimbi, nuvole di zucchero filato in piazza e il trenino Carnival Express che gira gratuitamente tra le vie del paese.  Inoltre saranno presenti: mercatini dell’antiquariato, specialità enogastronomiche, gruppi di animazione...

Info : www.carnevaledibusseto.it


11. A Foiano della Chiana (Arezzo)

Quello di Foiano della Chiana è considerato tra le più importanti manifestazioni del genere carnevalesco in Italia, sia per le spettacolari coreografie sia per la sua tradizione storiografica. Quattro grandi carri allegorici, appartenenti ai cantieri di Azzurri, Bombolo, Nottambuli e Rustici, sfileranno  di fronte ad una giuria formata da esperti chiamati a giudicare il migliore. 

Info: http://www.carnevaledifoiano.it/


12. Carnevale di Sant'Eraclio, Foligno (Perugia)

Secondo la tradizione la celebrazione di questo Carnevale ha origini molto antiche: quando i frati Olivetani nel 1542 aprirono al popolo il convento per festeggiare in contrapposizione ai nobili chiusi nei loro palazzi. Oggi è una festa per la via del paese con carri allegorici, marching band, esibizione di marionette giganti, artisti di strada a cura di Academy Circus, spettacoli pirotecnici. 

 E  per i più piccoli: i laboratori dei Carri Allegorici, che coinvolgono anche la scuola e  il laboratorio di giocoleria a cura del Carnevale dei Ragazzi.

Info:  www.ilcarnevale.net

 

13. Carnevale di Ronciglione (Viterbo)


Nel bellissimo borgo medievale, situato all'interno della riserva naturale del Lago di Vico, si festeggia il Carnevale con sfilate storiche, molte delle quali comprendono i cavalli,  e allegoriche.

Apertura il 31 gennaio con la cavalcata degli Ussari. Grandi eventi anche sabato 6 febbraio con le corse a vuoto (dei cavalli non montati da alcun fantino) e domenica 7 febbraio con i grandiosi corsi di gala. Gran finale martedì 9 febbraio con la chiusura del Carnevale e la festa di addio a Re Carnevale.

Info: www.prolocoronciglione.org

 

14. Il Carnevale di Fano (Pesaro-Urbino)


E' il più antico Carnevale d'Italia, risale infatti al 1347. Si festeggia il 12, 19 e 26 febbraio. 

Da segnalare domenica 7 febbraio la sfilate delle scuole primarie e secondarie della città di Fano.
Info: www.carnevaledifano.com

 

15. Putignano (Bari)


Giunto alla 623° edizione, oltre a essere uno dei Carnevali più antichi è anche uno dei più lunghi. 
Ha inizio infatti già a dicembre con la festa delle Propaggini, dove si sfidano le voci della tradizione. Domenica 12 febbraio si tiene la grande sfilata con protagonisti la maschera Farinella e l’Orso. Le date dei corsi mascherati: domenica 12, 19, 26 febbraio e martedì 28 febbraio.

Info:  www.carnevalediputignano.it/


16. Acireale (Catania)


Si parte 18 febbraio con la Grande Parata d'apertura: marching band e bande folkloristiche che creeranno la corte della Regina del Carnevale; segue il 19 febbraio con la sfilata dei carri allegorico-grotteschi e del 2° Concorso delle “Maschere singole”, accompagnati da Bande musicali e folkloristiche. Il 23 febbraio ci saranno le "Scuole in maschera”,  la sfilata dei gruppi mascherati scolastici e  “Il Carnevale degli artisti di strada”, giocolieri, saltimbanchi, maghi, trampolieri, acrobati.  E per i piccoli il 24 febbraio si tiene il Concorso Bambini in Maschera alle ore 20.00 in Piazza Duomo
Info: www.carnevaleacireale.it