Consigli alle mamme

Carnevale, il decalogo per organizzare in casa una festa in maschera

carnevale
05 Febbraio 2009 | Aggiornato il 06 Febbraio 2018
Organizzare una festa mascherata per bambini tra le mura domestiche è meno 'devastante' di quel che si creda. Ecco tutto quello che devi sapere per un Carnevale divertente.
Facebook Twitter Google Plus More

Ad andare in giro fa ancora parecchio freddo e imbacuccarli con giubbotti, sciarpe e cappelli dopo avergli comprato (per la gioia del nostro portafogli!) il vestitino di Carnevale tanto agognato è davvero un peccato.

E allora dove portiamo i nostri pargoli a divertirsi con le loro mascherine? Risposta: perché non invitare un po’ di amichetti a casa per una bella festa in maschera? È più semplice e meno ‘devastante’ di quel che credi, basta organizzarsi per bene.

Non sai da che parte cominciare? Ecco il nostro decalogo.

1 - INVITA NON PIU' DI 8-10 BAMBINI.

 

Innanzitutto seleziona insieme a tuo figlio gli amichetti da invitare: in casa non è pensabile radunare un’intera classe, a meno che tu non disponga di un locale davvero grande. In caso contrario, 8-10 amichetti saranno più che sufficienti.

 

2 - INDIVIDUA LA STANZA PER LA FESTA.

 

Che sia la cucina, la sala o la camera dei bambini, deve essere abbastanza grande per potersi muovere in libertà. In ogni caso, è preferibile circoscrivere il loro spazio, così non ti ritroverai coriandoli e bibite sparse per tutta la casa e riordinare sarà più semplice. Naturalmente fai sparire da quella stanza tutti i soprammobili e gli oggetti pericolosi o fragili: non rischierai di mandare in frantumi il vaso di cristallo più prezioso e, ancora una volta, dopo sarà più facile ripulire. Se lo spazio è poco, potresti allestire il buffet in cucina e farli giocare in un’altra camera.

 

3 - PENSA ALLE DECORAZIONI.

 

Qualche giorno prima comincia a pensare insieme ai tuoi figli alle decorazioni da fare nella stanza, così li coinvolgi nei preparativi e ti fai aiutare dalla loro fantasia ad addobbare a festa l’ambiente. È vero, potresti comprare delle decorazioni già belle e pronte, ma vuoi mettere il divertimento (e il risparmio!) ad inventarle insieme? Qualche esempio: con le stelle filanti ritaglia tante striscioline tutte delle stessa lunghezza, poi unisci le due estremità con della colla, in modo da ricavare tanti anelli da unire l’uno all’altro, fino a formare un lungo festone colorato, da appendere alle maniglie della porta, della finestra o degli armadi o da attaccare con lo scotch sui mobili (naturalmente sarai tu a decidere dove!). O, più semplicemente, appendi le stelle filanti sui lampadari (a un’altezza che i bambini non possano raggiungere!).

 

4 - MASCHERE PER TUTTI GLI INVITATI.

 

Sempre insieme al tuo bambino, se è abbastanza grandicello, prepara delle mascherine per tutti gli invitati. Procurati dei cartoncini colorati ed un filo elastico, poi disegnate la mascherina con la matita, ritagliatela ed infine fate un buchino ai due lati per fare passare l’elastico. Con i pennarelli, ogni mascherina potrà essere personalizzata da un disegno particolare.

 

 

5 - NON DIMENTICARTI I PALLONCINI.

 

Gonfia tanti palloncini colorati e fai sbizzarrire il tuo bambino a disegnare delle faccine da gatto, topolino, fatina, pirata ecc. Appendili in vari punti della stanza, ma fai in modo che i bambini possano prenderli abbastanza facilmente e giocarci insieme.

 

6 - VIETATO PORTARE SCHIUME E SPRAY.

 

Specifica al momento dell’invito quali giochi sono ammessi e quali no: ok a stelle filanti e coriandoli, che si raccolgono facilmente (anche i coriandoli in fondo vanno via facilmente con un’accurata passata di aspirapolvere!), no a spume e spray vari, che potrebbero sporcare tende e divani (sì, si dovrebbero togliere facilmente, ma meglio non rischiare…) e, spruzzati a terra, possono far scivolare bimbi e mamme. Ok anche alle trombette, rumorose ma in fondo innocue.

 

7 - PICCOLI PANINI E FOCACCE.

 

Adesso pensa al buffet: meglio evitare roba farcita con creme, che si depositano dappertutto. Sempre perfetti i panini formato mignon imbottiti di salame e prosciutto, o delle focaccine bianche (se non le trovi al super, puoi farle preparare in panetteria, nel formato più piccolo possibile): in questo modo, anche il bambino più lento e distratto finisce presto la sua merenda e non ti lascia in giro ‘residui bellici’. Naturalmente abbonda nelle quantità, così ognuno può fare almeno due-tre bis.

 

8 - NUTELLA PARTY O FRITTELLE? SI' MA SEDUTI.

 

Se preferisci un menù un po’ più ricco, sbizzarrisciti pure con nutella-party , muffin, cupcake e frittelline, però stabilisci che la merenda si fa tutti seduti attorno al tavolo, con piattini e tovaglioli di carta, e quando si finisce si torna a giocare.

 

9 - BICCHIERI CON IL NOME.

 

E le bibite? Succhi di frutta, tè deteinato, cola (senza caffeina!) e aranciata non possono mancare, oltre naturalmente a varie bottiglie di acqua. Per evitare di sprecare confezioni intere di bicchieri (non è neanche ecologico!), prima che arrivino gli invitati fatti aiutare da tuo figlio a scrivere sui bicchieri i nomi di ogni bambino con un pennarello, così ognuno sa sempre qual è il suo.

 

10 - UN CD DI MUSICA DA BAMBINI.

 

A questo punto, che la festa abbia inizio: metti dei cd con tante allegre canzoncine e lasciali divertire in piena libertà!

Guarda anche: costumi pazzerelli per bambini

 

 

 

Giochi da organizzare a Carnevale:

 

Giochi:

 

Il clown con le palline in bocca

Travestimenti!

Carnevale: come organizzare giochi divertenti

Magiche dolcezze

Il memory dei guanti

Tutti gli uccelli volano in alto

Aria e terra

Soffia soffia

Il mangiaciambelle

Chi ha il cappello?

Caccia al tesoro dei pirati