Costume

18 costumi di Carnevale ORIGINALISSIMI ispirati alla letteratura, alla storia e all'opera

10 Febbraio 2015 | Aggiornato il 16 Gennaio 2018
Super cattivi, coraggiosi, magici, ribelli e (quasi sempre) di una bellezza da lasciare senza fiato: ci sono proprio tutti tra i protagonisti maschili e femminili dell'opera, della storia o della letteratura... Eroi ed eroine per tutti i gusti! Almeno a Carnevale, per un giorno, ogni bambino può sognare e diventare una figura leggendaria e mitica – non scontata - ispirata al mondo dell'arte. (di Marzia Rubega)
Facebook Twitter More
costumicarnevale_10

PETER PAN

Il bambino un po' magico, che non diventa mai grande, e vive mille avventure - famosissimo per la trasposizione disneyana del romanzo (J. M. Barrie, Peter Pan, Fanucci) - si presta per un costume semplice e buffo, ideale anche per i più piccoli. Bastano una maglietta verde e calzamaglia o leggins in tinta accompagnati da un cappellino di carta crespa (facilissimo da fare) per volare tra le stelle insieme ai fratelli Darling e alla dolce Wendy.

costumicarnevale_03

HEIDI

Allegra, vivace e senza pregiudizi, Heidi, una piccola orfana, affronta i cambiamenti della sua giovane vita con coraggio e candore. Protagonista del libro omonimo di Johanna Spyri, un classico della letteratura per ragazzi, la bimba ha ispirato la serie di cartoni firmata da Hayao Miyazaki che l'ha resa famosa. La sua storia dà voce al valore dell'amicizia, all'amore per la natura e, in generale, ai 'buoni sentimenti' senza diventare pura retorica. In fondo, Heidi è un a figura positiva che riesce a non farsi imporre ogni cosa dai 'grandi': un buon motivo per eleggere lo stile semplice della pastorella a costume di Carnevale!

costumicarnevale_16

ROBIN HOOD

Tra agguati e combattimenti, Robin Hood, il 'bandito gentiluomo', abilissimo con l'arco - che ruba ai ricchi per dare ai poveri - è famoso per il film Disney. Ma molti bambini di oggi non lo annoverano tra gli eroi prediletti... Questa potrebbe essere una bella occasione per raccontare la leggenda di questa figura romantica che si batte contro ogni ingiustizia. Per improvvisare un costume, basta poco: una maglietta verde abbinata a calzamaglia verde o marrone o leggings, una cintura di cuoio un po' larga del papà. Per il capellino, si può usare della carta, tipo crespa, e aggiungere una piccola piuma.

costumicarnevale_13

PIPPI CALZELUNGHE

Fortissima, intelligente e sempre allegra: Pippicalzelunghe è uno dei personaggi femminili più originali e indipendenti tra i classici della letteratura per ragazzi (Astrid Lindgren, Pippi Calzelunghe, Salani). La bambina dai capelli rossi, che vive sola in una villa, rappresenta un 'modello' diverso, non omologato negli schemi, e anche i suoi abiti sono piuttosto eccentrici. Pippi ama indossare capi fuori misura e coloratissimi, calze a righe e grandi scarpe: un'idea perfetta per un travestimento di Carnevale.

costumicarnevale_15

ALICE

Protagonista del celebre romanzo (Lewis Carroll, Alice nel paese delle meraviglie, Mondadori Oscar Junior) che ha incantato generazioni, Alice è una bambina curiosa che desidera esplorare il mondo. Per questo, si tuffa senza esitazioni nella tana del coniglio e inizia un viaggio onirico e magico... Con una camicetta chiara, una gonna a palloncino e un grande fiocco tra i capelli ogni bambino si può trasformare in una novella Alice... Almeno per un giorno!

costumicarnevale_12

SANDOKAN

Il 'pirata gentiluomo', nato dalla fantasia dello scrittore Emilio Salgari, ha fatto sognare generazioni di giovani lettori. Affascinante, alto e slanciato, con i capelli lunghi e l'aspetto nobile, combatte contro gli inglesi per difendere la sua piccola isola, Mompracem, dal dominio britannico. Nelle pagine di Salgari, Sandokan è descritto come un personaggio carismatico ed elegante che indossa un grosso turbante sulla testa, abiti di seta in stile orientale e lunghi stivali. Un'idea a cui ispirarsi e, intanto, un'occasione per proporre la lettura di questo grandi classici dell'avventura.

alessandromagno

ALESSANDRO MAGNO

Chiamato Magno (dal latino, significa Il grande), per le sue incredibili imprese, Alessandro diventa re di Macedonia, alla morte del padre Filippo, a soli 20 anni. Dotato di un'ottima educazione militare e di una buona conoscenza della cultura ellenica (il suo precettore era Aristotele), il giovane sovrano è il conquistatore e il condottiero per eccellenza... Perfetto per chi coltiva aspirazioni da stratega militare! Tra spedizioni, battaglie e ambiziosi progetti di espansione, Alessandro dedica tutta la sua vita costruendo un impero vastissimo in meno di 15 anni (muore a 33 anni). Indossare i panni di questo celebre personaggio non è difficile: un taglio di stoffa per una semplice tunica corta (i più esperti possono sistemarla doppia e fare un buco per la testa), una cintura di cuoio rubata dal guardaroba di papà e un drappo rosso per il mantello… Ovviamente, non può mancare la spada!

costumicarnevale_14

CLEOPATRA

La vita di questa grande regina, simbolo di bellezza, cultura e intelligenza politica, ha sempre ispirato il mondo dell'arte trasformando Cleopatra in una figura leggendaria. Molto dotata per le lingue, e buona conoscitrice delle arti e delle scienze, Cleopatra non è solo una 'grande seduttrice' anche se il suo destino è legato indissolubilmente a quello di due grandi uomini e a Roma: Cesare e Marco Antonio. Basta un lenzuolo o una tela bianca per improvvisare una lunga tunica, qualche spilla a balia per fermarla sulle spalle e una bella cintura dorata della mamma….qualche collana è il gioco è fatto!

costumicarnevale_07

ELISABETTA I

Affascinante figura storica femminile, Elisabetta I, figlia di Enrico VIII e della sfortunata Anna Bolena, è la prima donna a salire sul trono d'Inghilterra. Intelligente, colta e spregiudicata, Elisabetta rappresenta bene lo spirito del Rinascimento: le sue conoscenze erano basate sui classici della Grecia e di Roma e meno sulle questioni religiose. Lo stile della grande sovrana non è semplicissimo da imitare ma con un pizzico di fantasia, l’effetto è garantito. E’ sufficiente applicare (con due punti all’altezza delle spalle) alcune strisce di tulle vaporoso, velo (o anche una tenda lucida stile raso, diligentemente tagliata) e anche tanti nastri di raso su una maglia a maniche lunghe a tinta unita e impreziosirla intorno al collo con pizzo e piccole pailettes. Una gonna larga e un corredo di gioielli faranno il resto!

costumicarnevale_11

LANCILLOTTO DEL LAGO

Durante il viaggio verso il castello di re Artù con la moglie e il figlioletto di pochi mesi, Ban, re di Bretagna, muore lasciando, improvvisamente, soli nella campagna mamma e bebè. Mentre la donna piange sul corpo del marito, appare una misteriosa dama che prende il piccolo e scompare con lui nel lago. Il bimbo altri non è che Lancilotto e la 'rapitrice' Viviana, moglie del mago Merlino che lo alleva con cura. Al raggiungimento del suo diciottesimo compleanno, la maga porta il figlio adottivo da re Artù, pregandolo di armarlo cavaliere e tenerlo al suo servizio. Coraggioso, abile e affascinante, Lancillotto ha il destino segnato: conquista la fiducia di re Artù e diventa uno dei suoi più prodi cavalieri. Una bella storia che può ancora affascinare i bambini e un ottimo pretesto per equipaggiarsi con elmo, scudo (LEGGI COME COSTRUIRE UNO SCUDO) e spada...

costumicarnevale_09

VENERE

Dea dell'amore, della bellezza e della fertilità per la mitologia romana, Venere corrisponde alla 'collega' greca, Afrodite. Bellissima e affascinante e sempre pronta a cedere al richiamo dei sentimenti, non smette mai di folgorare dei e mortali e, infatti, ha molti figli, tra cui il mitico Enea. Con un lenzuolo o un pezzo di stoffa elegantemente drappeggiato, ogni bambina può sentirsi una vera dea per u n giorno!

costumicarnevale_06

ODINO

E' il Dio della guerra e della poesia, creatore degli uomini, della mitologia germanica, chiamato anche Votan, grande sapiente e saggio. Secondo il mito, infatti, conosce le formule magiche ed è l'unico a saper leggere le rune, ovvero i caratteri dell'alfabeto, incisi sul tronco dell'Albero della Vita. Super intelligente e misterioso, Odino nasconde il suo vero aspetto e cammina in incognito per le vie del mondo. Porta la barba fino al petto e indossa sempre un cappellaccio che gli copre l'occhio mancante - ceduto a un demone per bere alla fonte della saggezza - e un mantello azzurro. Facile da imitare il suo 'look', no?

dongiovanni

DON GIOVANNI

Protagonista dell'omonima opera di W. A. Mozart, Don Giovanni incarna l'immagine del seduttore per eccellenza. Bello, irriverente e affascinante, il giovane passa la sua vita a fare stragi di cuori femminili ma è anche un coraggioso e abile spadaccino. Peccato che non si penta mai dalle sue malefatte e faccia una brutta fine. Per scoprire di più su questo 'celebre cattivo', avvicinando il bambino al capolavoro di Mozart, è ideale il libro + cd di C. Bersanelli, G. Clima, Kattivissimi... all'opera! (con illustrazioni di G. Clima) edito da Curci. E per il costume stile cavaliere del '700, leggings bianchi o neri e camicia del papà fermata da una sciarpa colorata in vita: facile, no?

costumicarnevale_00

ISOTTA

Bellissima e coraggiosa, la principessa d'Irlanda, Isotta, con i suoi capelli color dell'oro, è la protagonista femminile della nota opera di Wagner (Tristano e Isotta) dedicata alla sua romantica e sfortunata storia d'amore. Insomma, non è la tipica fanciulla delle fiabe ma cerca di opporsi al suo destino e si presta per un travestimento con un abito lungo punteggiato da brillantini. Le vicende di questa eroina possono essere un buon modo per introdurre i bambini alla magia della lirica (una buona risorsa è il libro di C. Bersanelli, G. Clima, illustrato da Pia Valentinis, Filtri e pozioni... all'opera!, Curci).

olandesevolante

L'OLANDESE VOLANTE

Alla figura dell'Olandese Volante, un capitano condannato per il suo cattivo comportamento a navigare per l'eternità su un vascello, R. Wagner ha dedicato l'opera omonima (nota anche con il nome Il Vascello Fantasma). Secondo l'antica leggenda, il fantasma del terribile marinaio si aggira tra gli oceani nelle notti di tempesta... Una storia da brividi, ideale per travestirsi, magari con un semplice lenzuolo e un cappello da pirata, e scoprire la lirica! (Per saperne di più: C. Bersanelli, G. Clima, Fate e fantasmi... all'opera!, illustrazioni Sonia Maria Luce Possentini, Curci).

costumicarnevale_04

JAGO

L'opera lirica pullula di 'cattivi' che possono incuriosire i bambini: un posto di primo piano nella lista spetta alla figura di Jago, tra i personaggi dell'Otello di G. Verdi (dalla tragedia di Shakespeare). Spietato, e freddo come il ghiaccio, Jago è un traditore che non guarda in faccia nessuno per raggiungere i suoi scopi. Neanche i suoi compagni e la moglie, ignara dei suoi complotti... Più cattivo di così!

lucreziaborgia

LUCREZIA BORGIA

Figlia illegittima di papa Alessandro VI, Lucrezia Borgia è tra le figure femminili più note e ambigue del Rinascimento italiano, a cui G. Donizetti dedica un'opera con il suo nome. Al centro di intrighi, pettegolezzi e accuse, la bella e colta dama, passa alla storia e, anche nell'opera del compositore italiano, come una spietata avvelenatrice. Tuttavia, secondo molti studi, quella del veleno è una leggenda legata alla famiglia Borgia. Un abito scollato e qualche pizzo a contrasto, con tanti gioielli (finti!) sono sufficienti per indossare i panni di questa intelligente e sedicente cattivissima! (Per saperne di più: C. Bersanelli, G. Clima, illustrato da Pia Valentinis, Filtri e pozioni... all'opera!, Curci).

costumicarnevale_02

RUSALKA

Personaggio della mitologia slava, Rusalka è una ondina, spirito dei laghi e dei fiumi, alla quale si ispira il compositore ceco Antonin Dvorak per la sua favola lirica. La bella e dolce ninfa decide di chiedere aiuto a una strega per assumere sembianze umane e sposare il principe di cui si è innamorata. Ma in cambio dovrà pagare un prezzo altissimo... Questa figura femminile magica , e un po' sfortunata, evoca la leggerezza e la grazia di una ballerina: idea perfetta per un travestimento semplice e originale a base di tulle e pizzo candido! Ed è anche una bella occasione per scoprire l'opera ascoltando qualche brano scelto (C. Bersanelli, G. Clima, Fate e fantasmi... all'opera!, illustrazioni Sonia Maria Luce Possentini, Curci).

PETER PAN

Il bambino un po' magico, che non diventa mai grande, e vive mille avventure - famosissimo per la trasposizione disneyana del romanzo (J. M. Barrie, Peter Pan, Fanucci) - si presta per un costume semplice e buffo, ideale anche per i più piccoli. Bastano una maglietta verde e calzamaglia o leggins in tinta accompagnati da un cappellino di carta crespa (facilissimo da fare) per volare tra le stelle insieme ai fratelli Darling e alla dolce Wendy.
Facebook Twitter More