Giochi per la festa di Carnevale

Sei giochi per una festa di Carnevale in casa

Di Gabriella Lanza
carnival-3075883_640
23 Gennaio 2018
Il gioco del clown, del pescatore, del paracadute e del semaforo pagliaccio: sono alcune delle attività che possiamo far fare ai nostri bambini e ai loro amici durante una festa di Carnevale. Ecco tutti i consigli di Riccardo Arpinelli, baby party planner.  
Facebook Twitter Google Plus More

Finalmente è arrivato Carnevale ed è il momento di lasciare liberi i bambini di divertirsi con maschere, trucchi e costumi. Se avete in mente di organizzare una festa in casa con i compagni di scuola, ma non sapete come tenere a bada tutti gli amichetti di vostro figlio, niente panico. Ecco sei giochi divertenti, facili da organizzare e di sicuro effetto consigliati da Riccardo Arpinelli, baby party planner

 

Festa di carnevale in casa: inviti e party box

 

«Le feste in maschera a casa rappresentano un momento di condivisione e di gioia per i nostri bambini. La prima cosa da fare è preparare gli inviti: possiamo ritagliare delle mascherine e scrivere sopra il nome degli invitati e il tema del party, specificando come bisogna venire mascherarsi. Un altro consiglio è quello di preparare una party box, una bustina o un contenitore in cui mettere un dolcetto, un succo di frutta e una piccola sorpresa. Ogni bambino, in questo modo, avrà la sua merenda e si eviteranno sprechi di cibo. Per la scelta delle attività l’importante è alternare giochi di movimento a quelli un po’ più calmi, utilizzando il materiale che abbiamo a casa e ricordando che bisogna prima di tutto allenare la creatività dei nostri figli»


Attacca il nasino al clown

 

Per realizzare questo gioco servono un cartellone, delle matite, dei pennarelli e delle spugnette colorate.

 

Disegniamo sul cartellone la faccia di un clown e divertiamoci a colorarla con i bambini, e facciamo poi un buco con le forbici all'altezza del naso. A questo punto prepariamo un percorso ad ostacoli con delle bottiglie di plastica rivestite con dei calzini colorati o con del giornale. Quando finalmente il bambino arriverà davanti al cartellone, dovrà cercare di lanciare la spugnetta e fare centro dentro il naso del clown: un gioco semplice e divertente, adatto soprattutto ai bambini più piccoli

 


Il paracadute colorato

 

Per immergersi nell'atmosfera del Carnevale, non c’è niente di meglio del gioco del paracadute colorato. Ci servono un grande lenzuolo, colori per la stoffa o tempere per la pittura.

 

Prima di iniziare il gioco, possiamo far colorare il lenzuolo ai bambini. Quando il ‘paracadute’ è pronto, facciamo disporre tutti i bimbi in cerchio: ognuno dovrà tenere un lembo del lenzuolo. A questo punto quando la mamma o il papà inizieranno a ballare, i bambini dovranno muovere il lenzuolo a ritmo di musica, quando faranno finta di dormire, dovranno buttarsi a terra con il paracadute e restare immobili: un gioco che mette d'accordo grande e piccoli, e farà divertire tutti!


Il semaforo pagliaccio


Con cartone, forbici, colla e colori a tempera costruiamo delle palette e dipingiamole di diversi colori. Ad ogni paletta corrisponde un’attività da far fare ai bambini: quando l’animatore o il genitore tira fuori la paletta rossa, tutti i bambini dovranno fermarsi; quando usa quella rosa, tutti dovranno ballare; con quella arancione diventeranno degli indiani; con quella blu dei pesciolini e faranno finta di nuotare. Il semaforo colorato è un gioco in cui i bambini possono dare libero sfogo alla fantasia, ed è ideale da fare prima della pausa per la merenda. 

 


Caccia alle mascherine

 

La caccia alle maschere  è un gioco adatto a bambini dai tre ai sei anni. Bisogna stampare delle immagini che raffigurano le maschere tipiche del Carnevale: Arlecchino, Pulcinella, Colombina, Gianduja, Meneghino, Pantalone, Brighella, Stenterello, Balanzone. Assicuriamoci di stampare due volte ogni figurina. Mettiamo, poi, le immagini rigirate per terra o su un tavolo, in modo che nessuno possa vedere cosa rappresentano: il primo bambino che trova due carte uguali ha vinto. Lo scopo del gioco è quello di far conoscere ai bambini le maschere tradizionali del Carnevale e riscoprire l’antico spirito di questa festa.  

 

I pescatori

 

Il gioco dei pescatori non deluderà i piccini, che vorranno ripeterlo ad ogni festa. Per realizzarlo servono delle stecche di plastica, come quelle per le bandierine, scotch, cartoncini colorati e calamite. Attacchiamo con lo scotch una calamita su ogni stecca. A questo punto disegniamo sui nostri cartoncini dei pesciolini e ritagliamoli. Scriviamo su ogni figurina una attività da fare o una domanda, ad esempio: “dai un bacino al tuo vicino”, “fai cinque salti”, “qual è il cartone animato preferito del tuo compagno di banco?”.

 

A turno tutti i bambini dovranno pescare con la stecca il pesciolino e superare la prova scritta sul cartoncino. Si può giocare da soli o in coppia, l’importante è divertirsi tutti insieme. 

 

 

La sfilata di Carnevale

 

Il bello del carnevale è quello di potersi travestire per un giorno. Allora perché non organizziamo durante la nostra festa in casa una vera e propria sfilata? Basterà mettere un sottofondo musicale, delle lucine colorate lungo il percorso e stendere un tappetto. Non ci sono vincitori: tutti i bambini riceveranno una medaglietta di cartone rigido con sopra un nastrino per il costume più originale, per quello più divertente o per quello più colorato. In questo modo tutti si sentiranno importanti e apprezzati, e si divertiranno a sfilare davanti ai loro amichetti a ritmo di musica.