Dagli USA

Mamma casalinga o mamma lavoratrice? L'importante è seguire la propria vocazione

21 Maggio 2012
Mammenellarete.it oggi segnala un sondaggio statunitense, sottoposto sia a mamma casalinghe, sia a mamme che oltre ad occuparsi dei figli e della casa hanno un lavoro.
Facebook Twitter Google Plus More

“Mentre molte madri si dedicano esclusivamente ai figli seguendo la loro vocazione, quelle che invece desiderano lavorare dovrebbero essere incoraggiate”. Non solo: “Quelle che scelgono di stare a casa verrebbero sicuramente aiutate da un maggiore riconoscimento sociale delle difficoltà che affrontano ogni giorno”.

Questi i risultati di un sondaggio statunitente, sottoposto a 60.000 donne tra i 18 e i 64 anni, condotto da Gallup.

In questa ricerca sono state analizzate la felicità, le risate, ma anche le ansie e le preoccupazioni.

Alcuni dati:

  • Le mamme che lavorano dichiarano di essere più felici (91%) rispetto alle donne che lavorano ma non hanno figli (90%) e alle casalinghe (86%).

  • Sempre le mamme che lavorano ridono di più (86%) rispetto alle lavoratrici senza figli (85%) e alle mamme casalinghe (81%)

Vuoi sapere gli altri risultati della ricerca? Leggi il blog di mammanellarete.it e lascia il tuo commento